Il Richiamo degli Eventi Religiosi


Da TTG ITALIA del 07/10/2010:

Celebrazioni, eventi, anniversari. Il calendario dei viaggi religiosi è scandito da date fisse e, se si escludono i grandi raduni come la giornata mondiale della Gioventù o i viaggi papali, da mete ormai riconosciute. Negli ultimi anni è emersa una nuova destinazione con Medjugorje:  “L’anno prossimo sarà il trentesimo anniversario dell’apparizione della Madonna e, unito al fatto che questa è una destinazione a basso costo, ci aspettiamo un nuovo boom di pellegrini” afferma Giorgio Quattrini,  agente Evolution Travel specializzato in  viaggi religiosi.

Lo stesso boom c’è stato nel 2008 a Lourdes, quando si sono celebrati i 150 anni dell’apparizione: “Abbiamo trasportato 20mila pellegrini quell’anno, ora siamo sui 16mila” dice il direttore tecnico di Sogevi Tour di Trino Vercellese Maurizio Soffiantini. E questo è l’anno composteliano: “Il turismo religioso è un segmento che funziona ed è dominato dagli eventi  – spiega Piergiorgio Onida, titolare della Karalis Viaggi di Cagliari – . Quest’anno, ad esempio, va molto Santiago, che noi abbiniamo spesso con Fatima”. Stesso discorso per  Ciao Italia di Rimini e per L’Impronta Viaggi di Padova:  “Santiago è trainato dall’anno composteliano e dal fatto che è una meta che non costa molto – aggiunge la responsabile gruppi e turismo religioso dell’adv padovana Lorella Biasio -.  Stiamo cercando di lanciare altre destinazioni, come l’Armenia, o proposte diverse, come la Cappella Sistina di notte o i Giardini Vaticani, ma è difficile”.

Tentativi, spesso su richiesta, che fa anche Alessia Caspani, addetta vendite di La Regina delle Grigne di Lecco e la sua collega Alessandra Canepa di La via viaggi di Genova: “Per l’anno sacerdotale abbiamo fatto Ars in Francia”, spiega Canepa. Nel 2009 aveva funzionato la Turchia, sulle orme di San Paolo, quest’anno molto meno: “Ma stanno andando molto bene i tour religioso-culturali in tutto il Medioriente” dice Giorgio Quattrini di Evolution Travel. Ma a trainare il segmento sono le mete classiche: “Lourdes, Lourdes e ancora Lourdes” conclude Alessandra Gusti, titolare Viaggi di Alegio di Milano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...