Medjugorje, pronunciamento entro il 2012


Ancora sei-sette mesi di lavori, poi entro la fine di quest’anno la commissione internazionale d’inchiesta sulle apparizioni di Medjugorje presieduta dal cardinale Camillo Ruini concluderà i suoi lavori con un pronunciamento che sarà sottoposto alla Congregazione per la dottrina della fede e quindi a Benedetto XVI. Questa mattina il cardinale è stato ricevuto in udienza dal Papa per discutere sull’andamento dell’indagine.

Quando Ratzinger istituì questo gruppo di lavoro, all’inizio del 2010, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede disse che «non è la commissione stessa che prende delle decisioni, delle pronunce definitive, ma essa offre il risultato del suo studio, un suo voto – come si dice in termine tecnico – alla Congregazione che poi adotterà le decisioni del caso».

All’inzio delle apparizioni di Medjugorje era stata costituita una commissione diocesana, la quale aveva poi passato la mano alla Conferenza episcopale della Jugoslavia, che però non era riuscita a pronunciarsi sulla soprannaturalità o meno dei fenomeni, concludendo, nel 1991, con la dichiarazione «non constat de supernaturalitate», cioè «non consta la soprannaturalità»: si tratta della classica espressione prudenziale, non essendo stati i vescovi in grado né di approvare né di bocciare, segno che se non vi erano elementi sufficienti per dire «sì», non vi erano nemmeno prove che si trattasse di una truffa come sostenuto invece dal vescovo di Mostar.

Il verdetto sospensivo, aperto a ulteriori approfondimenti, non è né «sì» né «no». Nel primo caso, infatti, la dichiarazione affermerebbe che «consta» la soprannaturalità, sancendo così il riconoscimento ufficiale. Nel secondo caso, quello negativi affermerebbe che «consta la non soprannaturalità», cioè è stato accertato che il fenomeno non è soprannaturale.

Erano stato i vescovi della Bosnia ed Erzegovina a chiedere alla Congregazione per la dottrina della fede di prendere in mano la situazione. Della commissione fanno parte sei cardinali: oltre al già citato Ruini, ci sono il Prefetto della Congregazione delle cause dei santi, il salesiano Angelo Amato; Jozef Tomko, Prefetto emerito di Propaganda Fide; Vinko Pulijc, arcivescovo di Sarajevo e Josip Bozanic, arcivescovo di Zagabria, Julian Herranz, Presidente emerito del Pontificio consiglio per i testi legislativi. Insieme a loro, teologi ed esperti in mariologia.

Com’è noto, decisamente contrario alle apparizioni era stato Pavao Zanic, vescovo di Mostar – nella cui giurisdizione diocesana ricade Medjugorje – in carica al momento delle prime apparizioni, avvenute nel 1981. E contrario è anche il suo successore, Ratko Peric. Di recente alcuni documenti emersi dagli archivi hanno mostrato come i servizi segreti del regime comunista jugoslavo cercò di influenzare negativamente le autorità ecclesiastiche dell’epoca.

La commissione guidata da Ruini ha già incontrato tutti i veggenti, convocati in segreto a Roma. Gli incontri sono avvenuti in una sala della Congregazione per la dottrina della fede, dov’è custodito anche l’archivio del gruppo di lavoro. I membri della commissione predispongono con largo anticipo gli appuntamenti, in modo da poter essere tutti presenti. Così, a partire dal giugno scorso, sono stati ascoltati e interrogati prima Ivanka, quindi Vicka, e, alla fine del 2011, Mirjana e Marja (separatamente, ma lo stesso giorno). Nei giorni scorsi sono stati sentiti Ivan e Jakov.

Il cardinale Vinko Pulijc, in una recente dichiarazione pubblica, ha annunciato la conclusione dei lavori entro l’anno. Al momento non è possibile prevedere quale sarà il verdetto finale. I veggenti hanno fatto generalmente una buona impressione ai commissari. Ma l’esito considerato più probabile al momento nei sacri palazzi è quello di una ripetizione del giudizio sospensivo del 1991, il «non consta la soprannaturalità», senza una presa di posizione dichiaratamente favorevole o contraria.

Le apparizioni, iniziate il 24 giugno 1981, continuano ancora, seppure limitatamente, per alcuni dei veggenti che assicurano di incontrare la Madonna a un’ora determinata del giorno, dovunque si trovino. Maria si definisce «Regina della Pace», ha iniziato ad apparire in una parrocchia, gestita dai frati francescani, e il paese di Medjugorje, che è piuttosto arduo raggiungere ancora oggi, ha attirato milioni di persone, nonostante le pubbliche sconfessioni dei vescovi di Mostar. Nel 1998, l’allora Segretario della Congregazione per la dottrina della fede, Tarcisio Bertone, chiarì che i pellegrinaggi erano permessi, «a condizione che non siano considerati come una autenticazione degli avvenimenti in corso e che richiedono ancora un esame da parte della Chiesa». Tante persone testimoniano peraltro di aver riscoperto la fede e di essere tornate cambiate da Medjugorje.

Andrea Tornielli

2 pensieri su “Medjugorje, pronunciamento entro il 2012

    • OGGETTO: LE VERITA’ NASCOSTE SUI POTERI SOPRANNATURALI E LE RIVELAZIONI DI: MEDJUGORJE-LOURDES-FATIMA E QUANTI NE VERRANNO FINO ALLA FINE DEL MONDO.

      Per prima cosa desidero invitare tutti i credenti a Leggere e Meditare la parola di Dio, così come è scritta nella sacra scrittura, La Bibbia; leggendola letteralmente si evince da molti passi biblici ciò che Dio ha rivelato sin dai tempi antichi. Del resto, chi si accosta a Dio, deve sapere che per certo Egli è il numeratore di tutti quelli che lo cercano con sincerità di cuore.
      Detto questo, riporto qui di seguito cosa dice la Bibbia in merito a tutti quelli che fanno tesoro di queste parole ispirate dallo SPIRITO SANTO nella lettera di San Paolo a Timoteo.

      “Tu, invece, persevera nelle cose che hai imparato e di cui hai acquistato la certezza, sapendo da chi le hai imparate, e che fin da bambino hai avuto conoscenza delle sacre scritture, le quali possono darti la <>
      che conduce alla <> mediante la fede in GESU’ CRISTO.
      Ogni scrittura è ispirata da DIO e utile a insegnare a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perchè l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.” 2° Lettera a Timoteo, capitolo 3 verso 14 a 17.”

      I COSIDDETTI VEGGENTI:

      Ritengo che molta gente ha una profonda stima di queste persone.Tanti hanno raggiunto questi luoghi di Manifestazioni e hanno avuto un contatto diretto; molti altri,invece, ci credono poichè hanno ascoltato i racconti in particolare su alcuni aspetti miracolosi di questi eventi che si verificano in queste riunioni. Quindi, tutto quello che succede in questi determinati luoghi è assolutamente vero, ma ciò non viene da parte della Vergine Maria, poichè Maria ,innanzitutto, è stata assunta nel cielo ed è alla destra di Dio e non ha ricevuto alcun compito speciale che le consenta di curare personalmente le creature umane, poichè questo compito è stato affidato a Gesù Cristo il SIGNORE.
      Infatti, le sacre scritture ci insegnano che Cristo è il Salvatore delle Anime nostre, mentre non mettono in risalto la nostra cara Amata maria. Dicendo questo non voglio discriminare Maria, poichè essa è mia sorella di fede e, oltre tutto ,ho una profonda stima di Lei. Quindi, pur rimanendo nella condizione di amare quelli che mi hanno preceduto nella gloria di Dio, mi studio giorno dopo giorno con l’aiuto di Dio, di essere il Somigliante dei Santi.
      Pertanto, non essendo la vergine Maria a Manifestarsi, sono assolutamente il diavolo e i suoi angeli che usano questi prodigi e Miracoli, per ingannare e per fuorviare i credenti che si affidano a tali manifestazioni.
      Le “cosiddette” Manifestazioni, in cui s’intravede una donna luminosa che appare e scompare nelle sue molteplici sfaccettature, sono viste primariamente dai suoi veggenti e in molti altri casi da gente comune nei posti più bizzarri (persino sugli aerei di linea internazionali). Questi prodigi sono verosimilmente straordinari per far si che sia impossibile credere che siano il frutto di un inganno macchinato da satana e dai suoi angeli, poichè il loro scopo è che le Anime credano in queste menzogne affinchè si sviino dalla conoscenza e dalla verità di Dio, col fine ultimo di perdere la propria Anima nell’inferno dei già condannati demoni. Infatti alcuni vogliono farci credere che i demoni vanno e vengono dall’inferno alla terra e dalla terra all’inferno, ma tutto questo non è altro che una teoria teologica di veduta umana mentre, in realtà, non è così. Il diavolo e i suoi sono stati mandati via dai luoghi celesti dall’ETERNO IDDIO, quindi essi sono sulla terra e il loro scopo è di tentare ed ingannare il genere umano con le presunte Manifestazioni, e non solo. Gli straordinari miracoli di alcune guarigioni che lui compie sui malati sono stati realizzati per divulgare la sua opera di beneficenza bugiarda per acquistare anime in suo potere anche se questi, in verità, non sanno che non è Maria l’artefice di tutto questo diabolico miracolo bensì il diavolo . Il diavolo ha una certa potenza, egli l’ha avuta nel momento in cui Dio ha creato questi spiriti angelici poi decaduti, perciò, essendo esseri spirituali sono dotati di questa potenza, perciò è insito nella sua natura fare determinate cose. Ora attraverso le sacre scritture esamineremo più da vicino questo fenomeno.
      satana, il diavolo, è sulla terra come viene dimostrato dalla parola di Dio nel libro dell’apocalisse (o rivelazione): “IL GRAN DRAGONE, IL SEPERNTE ANTICO, CHE E’ CHIAMATO DIAVOLO E SATANA, IL SEDUTTORE DI TUTTO IL MONDO, FU GETTATO GIU’; FU GETTATO SULLA TERRA, E CON LUI FURONO GETTATI PURE I SUOI ANGELI.” APOCALISSE CAPITOLO 12 VERSO 9, <> : “LA VENUTA DI QUELL’EMPIO AVRA’ LUOGO, PER L’AZIONE EFFICACE DI SATANA, CON OGNI SORTA DI <>, DI SEGNI E DI PRODIGI BUGIARDI, CON OGNI TIPO DI INGANNO E D’INIQUITA’ A DANNO DI QUELLI CHE PERISCONO PERCHE’ NON HANNO APERTO IL CUORE ALL’AMORE DELLA VERITA’ PER ESSERE SALVATI. PERCIO’ DIO MANDA LORO UNA POTENZA D’ERRORE PERCHE’ CREDANO ALLA MENZOGNA; AFFINCHE’ TUTTI QUELLI CHE NON HANNO CREDUTO ALLA VERITA’ MA SI SONO COMPIACIUTI NELL’INIQUITA’, SIANO GIUDICATI.”2° LETTERA AI TESSALONICESI, CAP.2 versi 9 A 11.
      E’ chiamato anche <> assieme al suo falso Profeta a cui dà il suo potere per fare miracoli” MA LA BESTIA FU PRESA E CON LEI FU PRESO IL FALSO PROFETA CHE AVEVA FATTO PRODIGI DAVANTI A LEI, CON I QUALI AVEVA SEDOTTO QUELLI CHE AVEVANO PRESO IL MARCHIO DELLA BESTIA E QUELLI CHE ADORAVANO LA SUA IMMAGINE. TUTTI E DUE FURONO GETTATI VIVI NELLO STAGNO ARDENTE DI FUOCO E DI ZOLFO.” APOCALISSE CAP. 19 VERSO 20. Quindi il diavolo dà la sua potenza anche a chi vuole adorarlo e servirlo, infatti, ha avuto la sfrontatezza di dire al SIGNORE GESU'(che è Dio): “TI DARO’ TUTTA QUESTA POTENZA E LA GLORIA DI QUESTI REGNI; PERCHE’ ESSA MI E’ STATA DATA E LA DO A CHI VOGLIO, SE DUNQUE TU TI PROSTI AD ADORARMI SARA’TUA.” VANGELO DI S.LUCA CAP. 4 versi 5 a 7. Oltre tutto il diavolo si traveste anche DA ANGELO DI LUCE PER INGANNARE “QUESTI TALI SONO FALSI APOSTOLI, OPERAI FRAUDOLENTI, CHE SI TRAVESTONO DA APOSTOLI DI CRISTO. NON C’E’ DA MERAVIGLIARSENE, PERCHE’ ANCHE SATANA SI TRAVESTE DA ANGELO DI LUCE. NON E’ DUNQUE COSA ECCEZIONALE SE ANCHE I SUOI SERVITORI SI TRAVESTONO DI GIUSTIZIA, LA LORO FINE SARA’ SECONDO LE LORO OPERE.” 2° EPISTOLA AI CORINZI CAP. 11 VERSI 13 A 15. Inoltre il diavolo, essendo uno spirito asessuale, può prendere qualunque somiglianza umana, in questo caso anche quello della presunta Maria. I suoi veggenti ,in questo caso, vedono il diavolo che impersona la Vergine Maria ( la Madonna) ma, a prescindere dal suo spettacolare travestimento loro lo riconoscono sempre sotto ogni aspetto e forma, perchè sanno ormai da anni chi è e cosa si manifesta in tutte le circostanze, ma tacciono queste cose al mondo intero per non essere scoperti nel loro inganno.

      CHI E’ MARIA:

      Maria era discendende di Israele il popolo di Dio. Dio la scelse fra il suo popolo perchè essa fosse la madre materiale di Gesù Cristo, il Signore. Dio le diede questo compito speciale perchè vide in lei una donna fedele che sicuramente avrebbe ubbidito e adempiuto l’incarico assegnatele, compito tutt’altro non facile a quei tempi visto che rimase incinta in virtù dello Spirito Santo ancor prima di unirsi a Giuseppe suo sposo. La legge Ebraica, infatti, imponeva che i figli si dovevano concepire solo dopo il matrimonio, altrimenti c’era la lapidazione.
      Quindi, Maria dopo poco tempo si accorse di essere incinta, e si unì subito in matrimonio con Giuseppe suo futuro sposo. Tutto questo si evince dalla parola di Dio, che dimostra anche come Maria sia stata una donna speciale per l’ubbidienza al suo Signore Gesù Cristo. Non è scritto nella bibbia che essa abbia avuto altri incarichi speciali dopo la morte e la rissurezione di Gesù, ma San Giovanni ebbe il compito comandatogli da Cristo di averla in casa sua. Quindi fu una donna straordinaria che continuò a essere fedele a Dio per tutta la sua vita terrena fino ad essere nel regno di Dio.

      MARIA NON PUO’SOSTITUIRE GESU’:

      Infatti, in tutta la sacra scrittura, la bibbia, non si trova mai scritto che Maria (la Madonna) abbia ricevuto il mandato di intercedere presso Dio per l’intera umanità o di manifestarsi al mondo per essere portatrice di Salvezza. Il Signore Gesù afferma che è Lui che è stato mandato per Salvare il mondo” MA GESU’ AD ALTA VOCE ESCLAMO’: CHI CREDE IN ME, CREDE NON IN ME MA IN COLUI CHE MI HA “MANDATO”; E CHI VEDE ME, VEDE COLUI CHE MI HA “MANDATO”. IO SONO VENUTO COME LUCE NEL MONDO, AFFINCHE’ CHIUNQUE CREDE IN ME, NON RIMANGA NELLE TENEBRE, SE UNO ODE LE MIE PAROLE E NON LE OSSERVA, IO NON LO GIUDICO; PERCHE’ IO NON SONO VENUTO A GIUDICARE IL MONDO MA A SALVARE IL MONDO, CHI MI RESPINGE E NON RICEVE LE MIE PAROLE, HA CHI LO GIUDICA; LA PAROLA CHE HO ANNUNZIATA E’ QUELLA CHE LO GIUDICHERA’ NELL’ULTIMO GIORNO. PERCHE’ IO NON HO PARLATO DI MIO, MA IL PADRE CHE MI HA “MANDATO”, MI HA COMANDATO LUI QUELLO CHE DEVO DIRE E DI CUI DEVO PARLARE; E SO CHE IL SUO COMANDAMENTO E’ VITA ETERNA. LE COSE, DUNQUE, CHE IO DICO, LE DICO COSI’ COME IL PADRE LE HA DETTE A ME.” VANGELO DI SAN GIOVANNI CAP: 12 VERSI 44 a 50.”

      In questo contesto secondo le parole divine del nostro Salvatore Gesù Cristo viene affermato per ben tre volte che è Lui che ha ricevuto il mandato da parte di Dio per la salvezza del credente.

      MARIA NON PUO’ MANIFESTARSI, MA E’ CRISTO GESU’ A MANIFESTARSI:

      Desidero ancora confermare , per amor di verità, che ho letto e studiato con l’aiuto di Dio la sacra scrittura dalla Genesi all’apocalisse con profonda meditazione più volte e non ho trovato nessun riferimento che potesse affermare che la nostra amata e cara Maria abbia detto o promesso che Lei si sarebbe manifestata ai credenti dopo la sua dipartita verso il paradiso di Dio.
      Maria conosceva i comandamenti di Dio e si conformava sempre e comunque alle parole del suo Amato figlio, non dimenticando mai che Egli era ed è il suo Dio. Maria è rimasta in quella posizione di ubbidienza e sottomissione che le era stata assegnata per l’amore dei Santi.
      Quindi, è Gesù che personalmente dichiara di manifestarsi ai suoi fedeli: IN QUEL GIORNO CONOSCERETE CHE IO SONO NEL PADRE MIO E VOI IN ME ED IO IN VOI. CHI HA I MIEI COMANDAMENTI E LI OSSERVA QUELLO MI AMA; E CHI MI AMA SARA’ AMATO DAL PADRE MIO, E IO LO AMERO’ E MI “MANIFESTERO'”A LUI. GIUDA (non L’Iscariota) GLI DOMANDO’: SIGNORE, COME MAI TI “MANIFESTERAI” A NOI E NON AL MONDO? GESU’ GLI RISPOSE: SE UNO MI AMA, OSSERVERA’ LA MIA PAROLA; E IL PADRE MIO L’AMERA’, E POI VERREMO DA LUI E DIMOREREMO PRESSO LUI.
      CHI NON MI AMA NON OSSERVA LE MIE PAROLE; E LA MIA PAROLA CHE VOI UDITE NON E’ MIA, MA E’ DEL PADRE CHE MI HA MANDATO…VANGELO DI SAN GIOVANNI CAP. 14 VERSI 20 A 23.

      La promessa di Cristo non è limitata solo per quei tempi, ma essa è valida in ogni tempo per l’intera umanità.

      A differenza delle presunte manifestazioni di Maria (la Madonna) delle quali si hanno notizie in molti luoghi del mondo e, in particolare, a Medjurorje, Lourdes, Fatima, ecc.., “Gesù dice espressamente di stare con noi; ovvero, con i suoi fedeli; ” E IN VERITA’ VI DICO ANCHE: SE DUE DI VOI SULLA TERRA SI ACCORDANO A DOMANDARE UNA COSA QUALSIASI, (vale a dire qualunque cosa richiesta in preghiera) QUELLA SARA’ LORO CONCESSA DAL PADRE MIO CHE E’ NEI CIELI. POICHE’ DOVE DUE O TRE PERSONE SONO RIUNITI NEL MIO NOME, “LI’ SONO IO IN MEZZO A LORO.” Vangelo di S.Matteo cap. 18 versi 19 a 20. Gesù è l’onnipresente, la sua promessa è verità, Egli si manifesta a tutti quelli che lo ricercano col cuore sincero.

      MARIA NON PUO’ INTERCEDERE PER ESSERE CORREDENTRICE:

      Anche l’intercessione è stata data a Gesù: ” PERCIO’ C’E’ UN SOLO DIO E UN SOLO MEDIATORE FRA DIO E GLI UOMINI, GESU’ CRISTO UOMO, CHE HA DATO SE STESSO COME PREZZO DI RISCATTO PER TUTTI; QUESTA E’ LA TESTIMONIANZA DATA A SUO TEMPO…” 1° EPISTOLA A TIMOTEO CAP. 2 VERSI 5 A 6. ” COLUI CHE NON HA RISPARMIATO IL PROPRIO FIGLIO, MA LO HA DATO PER NOI TUTTI, NON CI DONERA’ FORSE ANCHE TUTTE LE COSE CON LUI? CHI ACCUSERA’ GLI ELETTI DI DIO? DIO E’ COLUI CHE LI GIUSTIFICA. CHI LI CONDANNERA’? CRISTO GESU’, COLUI CHE E’ MORTO E, ANCOR PIU’ E’ RISUSCITATO, E’ ALLA DESTRA DI DIO E ANCHE “INTERCEDE” PER NOI.” EPISTOLA AI ROMANI CAP. 8 VERSI 32 a 34.
      Corredentrice è sinonimo di redenzione, la nostra condizione naturale è caratterizzata dalla colpa:” Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio” Romani cap.3: verso 23. La redenzione di Cristo ci ha liberati dalla colpa, “ essendo giustificati gratuitamente per la Sua grazia attraverso la “Redenzione” che è in Cristo Gesù” Romani cap.3: verso 24.

      Tutti questi attributi non sono stati dati a Maria, ma a Cristo Gesù.

      Abbiamo visto in maniera molto chiara ed espressiva che ogni forma di lode appartiene a Cristo in quanto vero uomo e vero Dio.

      Ora dovrebbe sorgere un dubbio, se le manifestazioni suesposte fossero realmente di Maria, sarebbero in contrasto con la Parola di Dio perchè molti, in sincerità, credendo, pregherebbero ed adorerebbero qualcuno che non è Dio; ma Gesù stesso ci insegna e ci dice: “ALLORA GESU’ GLI DISSE: <> ” vangelo di S. Matteo cap. 4 verso 10.” I FARISEI, UDITO CHE EGLI AVEVA CHIUSO LA BOCCA AI SADDUCCEI, SI RAUNARONO, E UNO DI LORO, DOTTORE DELLA LEGGE, GLI DOMANDO’, PER METTERLO ALLA PROVA: <> GESU’ GLI DISSE: AMA IL SIGNORE DIO TUO CON TUTTO IL CUORE, CON TUTTA LA TUA ANIMA E CON TUTTA LA TUA MENTE, QUESTO E’ IL GRANDE E PRIMO COMANDAMENTO. IL SECONDO, SIMILE A QUESTO, E’: AMA IL TUO PROSSIMO COME TE TESSO.>>” DA QUESTI DUE COMANDAMENTI DIPENDONO TUTTA LA LEGGE E I PROFETI.” VANGELO DI S. MATTEO CAP. 22 VERSI 34 a 40.
      Credo che per quanto riportato qui di sopra la parola di Dio non abbia bisogno di interpretazioni teologiche di chicchessia religione, poichè essa si commenta da sola chiarendo che non dobbiamo rivolgere le nostre preghiere a qualsiasi uomo o donna della nostra stessa natura, ma l’adorazione va diretta esclusivamente a Dio con ogni sorta di preghiera personale.
      A motivo di questo grande comandamento Gesù lo ripropone in un modo molto esplicito e spirituale e dice: “MA L’ORA VIENE, ANZI, E’ GIA’ VENUTA, CHE I VERI “ADORATORI” ADORERANNO IL PADRE IN SPIRITO E VERITA’; POICHE’ IL PADRE CERCA “TALI ADORATORI”. DIO E’ SPIRITO; E QUELLI CHE L’ADORANO, BISOGNA CHE L’ADORINO IN ISPIRITO E VERITA’.” VANGELO DI S. GIOVANNI CAP. 4 VERSI 23 a 24.

      Gesù, quindi, insegna che l’adorazione va data a Dio esclusivamente e a nessun altro essere del suo creato.

      Ci sono molti credenti che non fanno caso a ciò che è scritto nella sacra scrittura e nè a quello che attesta la parola di Dio intorno alla sana dottrina da seguire.
      Tra l’altro c’è una forte certezza riguardo al fatto che il diavolo non può assolutamente manifestarsi in questi luoghi che abbiamo descritto, e oltre tutto si è increduli che i demoni non possono fare tali miracoli, ma la parola di Dio ci dice chiaramente come abbiamo già visto nella 2° Lettera ai Corinzi cap.11 verso 14-15.” Non c’è da meravigliarsene, perchè anche Satana si traveste da Angelo di Luce. Non è dunque cosa eccezionale se anche i Suoi servitori si travestono da servitori di giustizia; La loro fine sarà secondo le loro opere.” D’altra parte, la parola di Dio ci attesta ancora la potenza di satana, e dice: ” La venuta di quell’empio avrà Luogo, per l’azione efficace di Satana, con ogni sorta di “OPERE POTENTI”, di Segni e di Prodigi bugiardi, con ogni tipo di inganno e d’iniquità a danno di quelli che periscono perchè non hanno aperto il Cuore all’Amore della Verità per essere Salvati…2° Lettera ai Tessalonicesi cap. 2 versi 9 a 15. Pertanto, alcuni miracoli di guarigione sono stati fatti dai demoni, non per la loro pietà, ma per far credere e fuor sviare con l’inganno molti credenti dalla vera fede in Dio, col fine ultimo di far perdere la loro Anima nell’inferno Eterno, dopo questa vita terrena. Inoltre, c’è una forte contrapposizione dichiarata da molti credenti, ossia, le preghiere che vengono fatte in questi luoghi alla Vergine Maria, sicuramente allontanerebbe in una via senza ritorno il diavolo. In verità la preghiera è l’unica arma contro il diavolo ma dobbiamo sapere se, prima di ogni cosa, siamo nella vera fede? Stiamo facendo la volontà di Dio nell’ubbidire alla Sua Divina parola? Infatti, Dio risponde al credente quando in lui c’è una predisposione nel fare la Sua volontà, e nell’adorare solo Lui. ogni altra formula di religiosità risulterà negativa davanti a Lui.

      COME E PERCHE’ NON PUO’ ESSERE LA VERGINE MARIA A MANIFESTARSI:

      La statua di Maria posta nei luoghi delle presunte apparizioni è contro il comandamendo di Dio infatti Egli dice:”NON FARTI SCULTURA , NE’ IMMAGINE ALCUNA DELLE COSE CHE STANNO LASSU’ NEL CIELO O QUAGGIU’ SULLA TERRA O NELLE ACQUE SOTTO LA TERRA. NON TI “PROSTRARE DAVANTI A LORO” E NON LI SERVIRE, PERCHE’ IO, IL SIGNORE, IL TUO DIO, SONO UN DIO GELOSO; PUNISCO L’INIQUITA’ DEI PADRI SUI FIGLI FINO ALLA TERZA E ALLA QUARTA GENERAZIONE DI QUELLI CHE MI ODIANO, E USO BONTA’ FINO ALLA MILLESIMA GENERAZIONE VERSO QUELLI CHE MI AMANO E OSSERVANO I MIEI COMANDAMENTI.” ESODO CAP. 20 VERSI 4 a 6. Questa affermazione è espressa più volte dalla parola di Dio nella bibbia,” NON VI FARETE E NON METTERETE IN PIEDI NE’ IDOLI, NE’ SCULTURE, NE’ MONUMENTI. NEL VOSTRO PAESE NON RIZZERETE PIETRE SCOLPITE PER PROSTARVI DAVANTI A LORO, POICHE’IO SONO IL SIGNORE VOSTRO DIO.” LEVITICO CAP. 26 VERSO 1. ” PARLA AI FIGLI DI ISRAELE E DI’ LORO : QUANDO AVRETE PASSATO IL GIORDANO E SARETE ENTRATI NEL PAESE DI CANAAN, SCACCERETE DINANZI A VOI TUTTI GLI ABITANTI DEL PAESE, DISTRUGGERETE TUTTE LE LORO “”IMMAGGINI””, DISTRUGGERETE TUTTE LE LORO “”STATUE DI METALLO FUSO”” E DEMOLIRETE TUTTI I LORO LUOGHI SACRI.” NUMERI CAP. 33 VERSI 51 a 52. ” E DAL FUOCO IL SIGNORE VI PARLO’; VOI UDISTE IL SUONO DELLE PAROLE, MA NON VEDESTE NESSUNA FIGURA; NON UDISTE CHE UNA VOCE. EGLI VI ANNUNZIO’ IL SUO PATTO, CHE VI COMANDO’ DI OSSERVARE, CIOE’ I DIECI COMANDAMENTI, E LI SCRISSE SU DUE TAVOLE DI PIETRA. A ME, IL QUEL TEMPO, IL SIGNORE ORDINO’ DI INSEGNARVI LEGGI E PRESCRIZIONI, PERCHE’ VOI LE METTIATE IN PRATICA NEL PAESE DOVE ORA ENTRERETE PER PRENDERNE POSSESSO. SICCOME NON VEDESTE NESSUNA FIGURA IL GIORNO CHE IL SIGNORE PARLO’ IN OREB DAL FUOCO, BADATE BENE A VOI STESSI, AFFINCHE’NON VI CORROMPIATE E NON VI FACCIATE QUALCHE “SCULTURA”, LA RAPPRESENTAZIONE DI QUALCHE “IDOLO”, “”LA FIGURA DI UN UOMO O DI UNA DONNA,””
      LA FIGURA DI UNO DEGLI ANIMALI DELLA TERRA, LA FIGURA DI UN PESCE CHE VIVE NELLE ACQUE SOTTO LA TERRA; E ANCHE A FINCHE’ ALZANDO GLI OCCHI AL CIELO E VEDENDO IL SOLE, LA LUNA, LE STELLE, TUTTO L’ESERCITO CELESTE , TU NON TI SENTA ATTRATTO A PROSTRARTI DAVANTI A QUELLE COSE E A OFFRIRE LORO UN CULTO,(ADORAZIONE) PERCHE’ QUELLE SONO LE COSE CHE IL SIGNORE, IL TUO DIO, HA LASCIATO PER TUTTI I POPOLI CHE SONO SOTTO TUTTI I CIELI.” DEUTERONOMIO CAP. 27 VERSO 15.

      E’ quindi scritturale, biblico, che L’ONNIPOTENTE vieti le statue e le immagini per adorarle. I cosiddetti veggenti trasgrediscono, dunque, il comandamento di Dio trasferendo a Maria (la Madonna) l’adorazione, nonostante l’insegnamento datoci da Cristo Gesù, poichè l’adorazione va solo a Dio e nei luoghi delle presunte apparizioni mariane hanno posto una statua con l’immagine della presunta Maria contro il comandamento e l’insegnamento di Dio.

      E’ superfluo ribadire che nelle statue non vi è alcuna verità da seguire.

      Chiediamoci, ora, alla luce luce di ciò che risulta dalla esaminata parola di Dio se quelle apparizioni fossero veramente di Maria.

      Maria:

      1° Si farebbe adorare al posto di Dio suo creatore?

      2° Avrebbe permesso che le genti la pregassero e si inginocchiassero davanti alla sua statua visto il divieto di Dio suo Creatore che vieta le statue per adorarle?

      3° Perchè non ha mai ammonito nessuno intorno a queste verità bibliche della Santa e vera dottrina di Dio?

      No, Maria conosceva e conosce i comandamenti di Dio e li mette sempre in pratica perchè Amava ed Ama Dio e adesso l’anima sua è con Lui, per cui non può manifestarsi al Mondo e andare contro la parola del Signore Gesù. Non avrebbe mai permesso, essendo Lei creatura di Dio, di farsi adorare al posto del suo Creatore.
      L’Apostolo San Paolo, sotto la guida dello SPIRITO SANTO, dice: “” PER QUESTO DIO LI HA ABBANDONATI ALL’IMPURITA’, SECONDO I DESIDERI DEI LORO CUORI, IN MODO DA DISONORARE I LORO CORPI; ESSI CHE HANNO MUTATO LA VERITA’ DI DIO IN MENZOGNA E “HANNO ADORATO E SERVITO LA CREATURA INVECE DEL CREATORE, CHE E’ BENEDETTO IN ETERNO.” Amen! Epistola ai Romani cap. 1 versi 24 a 25.

      Chi disubbidisce ai comandamenti di Dio e non si attiene scrupolosamente ad essi, non fa servizio a Dio, ma ai demoni! Ecco quindi le manifestazioni diaboliche del nemico, perchè Lui opera nella libertà laddove vige il disordine e la non osservanza alla parola di Dio.

      Conclusione.

      In questi ultimi tempi si sente molto parlare del fenomeno di Medjugorje, anche la commissione Religiosa cattolica le sta dietro e, per quanto possano riservare le loro riunioni a tale scopo, non arriveranno mai ad un verdetto finale che farà luce su queste manifestazioni e rivelerà da dove provengono realmente. Evidentemente sacerdoti, vescovi e cardinali preferiscono avere la chiesa piena di gente, piuttosto che far prevalere la verità e diffonderla nella collettività. Non esiste altro modo per conoscere la verità se non tramite la sua fonte. Dunque c’è solo un banco prova per sapere se è vero o no che a manifestarsi sia la Vergine Maria dato che si è molto parlato in questi ultimi tempi delle sue continue apparizioni. Se Maria è stata assunta nel cielo con il suo corpo è sufficente che una sola volta venga chiesto il suo consenso attraverso i presunti suoi veggenti di farsi toccare davanti a qualcuno della commissione ecclesiastica del Vaticano, e dando anche l’incarico a dei ragazzi presi e scelti sul posto; al momento della presunta apparizione, se Maria ha un corpo formato da carne e ossa, allora tutto sarà confermato e veritiero, ma se non ha un corpo sarà sicuramente uno Spirito e, quindi, bisogna dare la caccia alle streghe. Ciò non significa essere increduli o chiedere troppo, anche il Signore Gesù Cristo lo fece in un’occasione discussa tra i suoi discepoli e disse: “Perchè siete turbati? E perchè sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi, perchè sono proprio “IO”; toccatemi e guardate; perchè uno Spirito non ha carne e ossa come vedete che ho “IO”…” Vangelo di S.Luca, capitolo 24 verso 37 a 40. Quindi se Gesù, che è Dio, ha concesso questo turbamento perchè dunque non può concederlo anche la presunta Maria? In sostanza tutto questo non avverà mai, poichè non è la Vergine a Manifestarsi. Cordialità, Roberto De Angelis.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...